La Festa della Musica al Fuseum


Dopo il successo della XIII Settimana della Cultura durante la quale il Fuseum ha ospitato il numeroso pubblico intervenuto, il Fuseum si prepara ora ad ospitare la Festa della Musica al Fuseum.

Nell’anfiteatro del Fuseum potrete assistere ad una serie di eventi musicali

dei quali vi daremo maggiori dettagli prossimamente qui.

 

COS’E’ LA FESTA DELLA MUSICA?

 

La Festa della Musica è nata in Francia il 21 giugno 1982, per iniziativa del Ministero della Cultura.

In tutta la Francia, musicisti dilettanti e professionisti invasero strade, cortili, piazze, giardini, stazioni, musei, per il piacere di suonare, piacere di ascoltare, piacere di condividere.

La Festa della Musica negli anni è diventata un autentico fenomeno sociale ma sopratutto un appuntamento internazionale, infatti a partire dal 1985, Anno Europeo della Musica, la Festa della Musica si svolge in tutta Europa e nel mondo. Dal 1995, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia sono le città partner europee che partecipano alla Festa della Musica europea.

Da quest’anno anche a Perugia, su iniziativa della Fondazione Ecomuseo Colli del Tezio onlus.


Festa della Musica, Festa di tutte le musiche

Tantissimi concerti di musica dal vivo si svolgono ogni anno, il 21 giugno, in tutte le città principalmente all’aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere.
Concerti gratuiti, valore del gesto musicale, spontaneità, disponibilità, curiosità, tutte le musiche
appartengono alla Festa. Dilettante o professionista, ognuno vi si può esprimere a modo suo, la Festa della Musica appartiene prima di tutto a coloro che la fanno.

Il Ministero dei Beni ed Attività Culturali assicura il coordinamento nazionale ed internazionale della Festa della Musica attraverso il Servizio Comunicazione e Promozione della Direzione Generale per il Bilancio e la programmazione economica, la promozione, la qualità e la standardizzazione delle procedure.

L’Associazione italiana per la promozione della Festa della Musica collabora con il Ministero per l’organizzazione e la produzione dell’evento su tutto il territorio nazionale.


Chi organizza i concerti?

Dal musicista solitario all’istituzione culturale; a ogni progetto il suo organizzatore. Scuole di musica, conservatori, istituzioni musicali, associazioni, radio, televisioni, imprese pubbliche o private si associano alla Festa della Musica e organizzano i loro propri concerti. La Fondazione Ecomuseo Colli del Tezio è associata alla Festa della Musica.