La mia vita, il Fuseum


"La mia vita, il Fuseum" di Giulietta Mastroianni
proiezione del documentario sabato 4 dicembre presso Palazzo della Penna (ore 16.30) a Perugia.
Entrano nel vivo le celebrazioni di BRAJO FUSO, il grande eclettico artista-bricoleur perugino al quale, nel trentesimo anniversario della morte, la città di Perugia - grazie alla collaborazione della Fondazione Ecomuseo Colli del Tezio - dedica in questi giorni una vasta mostra antologica presso il Palazzo della Penna a Perugia che rimarrà visitabile fino al prossimo 9 gennaio 2011, ed una contemporanea mostra di ceramiche allestita presso Palazzo Malizia a Torgiano.

In questo quadro si inserisce la proiezione del documentario "La mia vita, il Fuseum" di Giulietta Mastroianni giovane e creativa regista che introduce con sapienza e passione ai misteri e agli incanti fanciulleschi del Fuseum, la grande struttura di Monte Malbe dove Fuso si ritirava per creare le sue incredibili formidabili opere d'arte e dove tutt'oggi sono raccolte e custodite per la gioia di grandi e piccini.

La proiezione del documentario d'autore (Giulietta Mastroianni ha già realizzato due cortometraggi sulle vite di Sandro Penna e di Gerardo Dottori) dal titolo appunto "La mia vita, il Fuseum" avrà luogo sabato prossimo, 4 dicembre 2010, alle ore 16,30 presso Palazzo della Penna a Perugia e verrà seguita da una visita alla mostra "Brajo Fuso. Opere 1945-1980".