Il Fuseum

Il Fuseum è il museo di Brajo Fuso, come risulta dalla fusione del cognome con il sostantivo museum. È un complesso situato sulla collina di Monte Malbe, dove entro un ampio bosco sorgono artistiche edificazioni, intrecciate tra loro, con funzione di padiglioni espositivi e dei locali usati per i soggiorni estivi dei coniugi Fuso.  Cosi' l'Artista lo descrisse:

“... Sono attacatissimo ai miei quadri e sono molto felice quando me li sento vicini. Ho voluto dar loro una casa, come a dei figli: a Montemalbe, una collinetta a cinque chilometri da Perugia, tra un fitto bosco di lecci; l’ho chiamata il “Fuseum” e c’e’ anche una piccola casetta per me di pochi metri quadrati, la Brajta, per quando devo riposarmi e se piove. Il Fuseum e’ tutto per loro, per i quadri e per le ceramiche; le sculture le ho sistemate all’aperto lungo i viali e in alcune piazzole. Ce ne sono in ferro, plastica, legno, marmo, pietra, cemento ecc. Sono il loro custode e quasi tutti i giorni dedico loro un buon tempo per andarli a “visitare”. E’ la mia vita questa... c’e’ stata sempre una gran sete di ricerca nella mia vita e molto entusiasmo per ogni cosa... ...

Ma non sono sempre sereno come posso sembrare; a volte cattivi pensieri mi assalgono... gira, gira, torno con la mente sempre la’, al mio Montemalbe. Mi preoccupa il domani... Morto io che ne sara’?... Voglio augurarmi che qualcosa potra’ farsi... Desidero ardentemente che il Fuseum resti aperto al pubblico come Centro di aggregazione artistica e culturale, come luogo d’incontro, di confronto, di discussione, di studio; come struttura pubblica, insomma, al servizio di tutti, dove organizzare convegni, dibattiti, mostre, premi di pittura, spettacoli, dove ospitare giovani artisti meritevoli, dove proiettare filmati e diapositive, dove consultare libri... Questa mia creatura, ora che l’ho messa al mondo, non deve morire...”