Ente Proprietario

Brajo Fuso concepiva il suo museo come “centro di aggregazione artistica e culturale al servizio di tutti“. Nel 1980, Brajo e la moglie Bettina decisero di donare il complesso al Sodalizio di San Martino, perché quel fine fosse perseguito. Anche in questo caso, non disinteresse ma difficoltà pesanti di ordine organizzativo ed economico si frapposero al raggiungimento di quel fine. Gradatamente si è avviato il consolidamento dei fabbricati e il recupero e restauro delle opere e la schedatura e ordinamento delle opere stesse.
Nel 2008 è stato completato il progetto di “recupero, risanamento, restauro e miglioramento sismico” della galleria d’arte cofinanziato dalla Regione dell’Umbria e dal ministero dello sviluppo economico fondi fas.

Ente Gestore

ecomuseo-2
La Fondazione Ecomuseo Colli del Tezio ha stipulato nel 2008 una convenzione per valorizzare il Centro d’Arte Fuseum, con l’attuale proprietario.
Ad oggi il Centro d’Arte Fuseum è gestito dalla Fondazione Ecomuseo Colli del Tezio e sta entrando stabilmente, e a buon diritto, nel numero dei beni culturali che Perugia può mettere a disposizione di un pubblico sempre più largo e interessato, grazie anche alla valorizzazione dovuta al progetto della fondazione che ha permesso di valorizzare l’intero complesso